Guida Galattica per gli autostoppisti | Menotti in streaming

Guida Galattica_Menotti_Streaming_Copertina articolo

Guida Galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams con  il Collettivo Menotti formato da  Giuditta Costantini, Nicolas Errico, Helena Hellwig, Jacopo Sorbini e Chiara Tomei, ha debuttato la sera del 26 novembre in prima nazionale in diretta streaming. Questo primo appuntamento con il “teatro in digitale” è stato particolare. Uno spettacolo piacevole ed emozionante in una veste moderna e innovativa.

Guida Galattica per gli autostoppisti | La mia prima volta da spettatore del teatro digitale

Giovedì 26 novembre. Stasera torno a teatro, anche se in formato digitale. Alle ore 20 accedo alla piattaforma dedicata allo streaming dopo essermi registrata, inserisco il codice del mio biglietto che ho ricevuto via mail e ho accesso al foyer virtuale. Quindi entro nella sala del teatro e attendo.
Un countdown scandisce l’attesa.

Alle 20.30 precise il sipario – virtuale – è pronto ad aprirsi. Ad accogliere il pubblico e fare gli onori di casa, c’è Emilio Russo – Direttore Artistico del Teatro Menotti  – che dopo una breve presentazione di questa seconda stagione che inizia con gli spettacoli in innovativa diretta streaming, lascia spazio agli attori, pronti in scena.

La scenografia mostra l’interno di un bar dai delicati colori fluo. Seduto a un tavolo, con diversi boccali di birra in bella vista, l’alieno Ford, un giornalista che proviene da un pianeta situato nei pressi di Betelgeuse  e che ha collaborato alla stesura del noto manuale per viaggiatori spaziali, sta dando istruzioni al terrestre Arthur  – tra cui il suggerimento/ordine di procurarsi un asciugamano – il famoso towel ben noto ai fan di Douglas Adam, autore della “Guida galattica per autostoppisti”.

Ford  e Arthur, vengono accolti e accompagnati all’interno del Ristorante al termine dell’Universo – luogo in cui ai due avventori vengono prospettati  scenari apocalittici, nelle ore che precedono la fine del mondo. La vibrante voce di Helena Hellwig ci accompagna in questo “grottesco cabaret spaziale” con le arie musicali di note canzoni di David Bowie ed Elton John, che riempiono l’atmosfera di caleidoscopiche visioni cosmiche.

Come finirà, ci sarà davvero la fine del mondo? Riusciremo a comprendere il reale significato della famigerata affermazione: “La risposta è 42?”.
Mi fermo qui e vi invito a scoprirlo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’innovativa esperienza del teatro digitale

Premesso che per me, frequentatrice assidua da anni, rivedere la platea del Teatro Menotti dopo essere stata presente all’ultimo degli appuntamenti della stagione 2020 a fine febbraio, è stato particolarmente emozionante.

Il teatro – non mi stancherò  mai di dirlo –  è davvero vivo solo in presenza. Questo canale streaming è  ben organizzato e facilmente fruibile. Una piattaforma funzionale, stabile e di qualità. Tuttavia, il teatro resta una forma d’arte unica e straordinaria che ha il suo punto di forza soprattutto in quel pathos di interscambio energetico vivo. Il teatro vive di Empatia.

Il suono inconfondibile di un applauso a fine spettacolo, è un’emozione e una necessità per un attore, che non può trovare sostituto virtuale.
L’unico sistema possibile per tenere accese le luci sulla ribalta, in questo momento emergenziale, è questo.
L’auspicio, ovviamente, è di poter tornare presto in sala. Il teatro digitale può essere un complemento, può continuare a vivere parallelamente, può essere utile per avvicinare tante persone che non possono viverlo in presenza,  ma non può sostituire la natura del teatro.

Non andate al Teatro Menotti. Lasciate che – per ora – possano arrivare gli spettacoli a casa nostra

«Il progetto proposto dal teatro Menotti è anche un’occasione produttiva legata alla crisi occupazionale del settore che sta travolgendo soprattutto le nuove generazioni. Per rispondere in maniera concreta è stato creato il Collettivo Menotti, formato da giovani attori e musicisti, che saranno i protagonisti di quasi tutti gli spettacoli e collaboreranno anche alle attività complementari. Il Teatro Menotti, nonostante la chiusura al pubblico degli spazi teatrali, ha deciso di proseguire nell’impegno produttivo, ha confermato tutti i giovani scritturati (per oltre due mesi di lavoro continuativo) e ha deciso di trasferire on line gli spettacoli previsti, confermando il calendario stabilito e l’appuntamento con il proprio pubblico.»

Cerchiamo di essere uniti e numerosi nel supportare i teatri – in particolar modo il Menotti – in questo momento di difficoltà collettiva.

Guida Galattica per gli autostoppisti |dal 26 al 29 novembre in diretta streaming online

Produzione Tieffe Teatro Milano
Dal romanzo di Douglas Adams
Con Collettivo Menotti: Giuditta Costantini, Nicolas Errico, Helena Hellwig Jacopo Sorbini
Chiara Tomei e Martino Vercesi.
Scene e costumi Pamela Aicardi
Progetto multimediale di Martin Romeo
Assistente alla produzione Cecilia Negro

PREZZI CAPITOLO 2 IN STREAMING
• BIGLIETTO UNICO 6.00 €

TEATRO MENOTTI
Via Ciro Menotti 11, Milano – tel. 02 36592544 – biglietteria@tieffeteatro.it
Acquisti online
Con carta di credito su www.teatromenotti.org

[Materiali stampa e photocourtesy: Linda Ansalone – Ufficio Stampa]


🎭Per ulteriori approfondimenti potrebbe interessare anche la lettura di Teatro Menotti in streaming
🎞Guida Galattica per autostoppisti è stato protagonista di un film del 2005 diretto da Garth Jennings, basato sulla omonima serie radiofonica ideata dalla BBC [fonte wikipedia]