Natural-mente Vivere

Naturalmente, diario di una visionaria

Maggio 2020, Milano e la Fase 2. Nel cantiere della metropolitana, davanti al palazzo dove vivo e – naturalmente –  guardando dall’alto, dal balcone, ogni tanto vedo una piccola lepre che saltella. Giorni fa stava inseguendo un corvo, muovendosi cautamente e quasi fingendo indifferenza ma il pennuto (che è molto astuto e intelligente) anche se era voltato di schiena,  pareva avvertisse la sua presenza. Mi ha fatto sorridere guardare questa scena perché sembrava che stessero giocando a “un, due, tre stella!” che per chi è stato bambino/a negli anni 80 come me, era tra i giochi da cortile più usuali.

Avanzavano entrambi piano piano. Il corvo però, ad un certo punto deve essersi anche un po’ stancato di questo gioco. Ha aperto le ali e via, volando è salito sul ramo di una pianta. La piccola lepre, a sua volta, ha preso una specie di rincorsa e così, ho perso le sue tracce. In questi pochi e intensi minuti trascorsi mi hanno regalato un piccolo spettacolo.

Ritengo che il mondo animale sia ricco  inconsapevolmente e in maniera autentica e incondizionata, delle migliori interpretazioni e narrazioni delle dinamiche della vita. La natura, con i suoi paesaggi, suoni e profumi è fonte vitale di ispirazione di antica memoria. Tra le molte mancanze provate in questi mesi di confino e di privazioni, affacciarsi alla finestra e osservare il cielo o ascoltare con una maggiore attenzione il canto degli uccelli, è stato davvero salvifico in alcuni momenti.

Mi ha fatto riflettere parecchio. Pensiamo a un mondo senza tutto questo. Abbiamo il dovere morale di impegnarci sempre più per preservare l’habitat in cui viviamo, prendercene cura e  aiutarlo. Ricordiamocelo sempre e iniziamo a mettere in atto più azioni concrete.

Torniamo a vivere con consapevolezza, valori etici e sostenibili.  Il mondo è la casa di tutti, è il posto in cui ci dobbiamo sentire bene, in salute e sicuri. Ancora non sono uscita dopo tutti questi giorni perché una parte di quel mondo che rappresenta le mie passioni, ancora è chiusa. Natural-mente  ho voglia di tornare a passeggiare e a vivere pienamente fuori, seppur con una maggiore cautela, attenzione e rispetto per gli altri.  In questi mesi ho maggiormente rafforzato la consapevolezza che posso stare bene, anche semplicemente restando a casa, ossia natural-mente restando dentro di me.

Comunque  in definitiva, c’è una bella differenza tra essere una lepre e un corvo.
Vi sfido a interpretare questa metafora e vi lascio con questa canzone vintage, come me natural-mente 😉🤗👩🏻‍🦰

Natural mente, diario di una visionaria
Naturalmente, diario

Artwork da foto di Alexandra_Koch da Pixabay


📰Ti piacciono i contenuti come questo? Allora ti consiglio la lettura della sezione DIARIO
👉E per rimanere sempre aggiornati ⇒ AGGIORNAMENTI (FREE) ARTICOLI VIA MAIL

Annunci