Ghosteen – Nick Cave

Ghosteen, nuovo doppio album di Nick Cave & The Bad Seeds (immagine copertina)

Ghosteen è il nuovo – doppio – album di Nick Cave & The Bad Seeds che dal 4 ottobre è disponibile alla vendita solo sui principali siti di streaming. Un percorso di luce, un mondo che racchiude due insiemi:”Le canzoni  nel primo album sono i bambini, le canzoni nel secondo album sono i loro genitori. Ghosteen è uno spirito migrante“.

Ghosteen il nuovo lavoro di Nick Cave & The Bad Seeds è il diciasettesimo e arriva a distanza di tre anni da Skeleton Tree, concludendo la trilogia iniziata con Push The Sky Away del 2013.  Con Skeleton Tree e con il film-documentario One More Time With Feeling, Nick Cave ha affrontato la catarsi del grande dolore che lo aveva colpito.

Quel viaggio iniziato tre anni fa, lo ha portato sui palchi in tutto il mondo, lo ha messo ancora di più in contatto non solo con il suo affezionato e fedele pubblico, ma soprattutto ha ampliato il suo sguardo, donandogli una visione differente e più aperta nei confronti delle persone.

Ghostheen è un album che è stato definito ambient. Un  lavoro minimalista registrato tra Stati Uniti, Inghilterra e Germania, nel periodo tra il 2018 e il 2019.
Le tracce sono 11 in totale – tra cui un parlato – suddivise in due album e così disposte:

Parte 1

Ghosteen, nuovo doppio album di Nick Cave & The Bad Seeds (immagine copertina)
Ghosteen – Nick Cave & The Bad Seeds

Spinning Song
Bright Horses
Waiting for You
Night Raid
Sun Forest
Galleon Ship
Ghosteen Speaks
Leviathan

Parte 2

Ghosteen
Fireflies
Hollywood

La premiere globale, un’ascolto corale in anteprima ricco di emozionante attesa

Ho davvero trovato grandiosa l’idea di far ascoltare in anteprima mondiale tutto l’album, mediante l’appuntamento – il giorno precedente l’uscita – sul canale ufficiale di You Tube. In un’epoca in cui la musica ha sempre più una connotazione liquida, il rischio di perdere il piacere dell’attesa è sempre più elevato. Questa coralità di ascolto personalmente mi ha predisposto alla scoperta con una maggiore emozione.

Durante l’ascolto, ho percepito una nuova luce che si è accesa, dopo il periodo di doloroso buio attraversato dal cantautore australiano, a seguito della tragedia della morte del giovane figlio Arthur. Certo, il dolore indubbiamente resta sempre presente, ma assume una collocazione e una consapevolezza diversa, subisce una trasformazione alchemica tra il metafisico e il mistico.

I primi indizi di questa sopraggiunta luminosità, si possono già trovare guardando l’immagine della copertina di Ghosteen. Un paesaggio che sembra voler rappresentare il paradiso terrestre, tra animali di diverse specie, fiori, piante, colori pastello e sfumature di luce soffusa. Caratteristiche che hanno fatto da sfondo anche ai testi delle canzoni, durante l’anteprima andata in diretta streaming web su You Tube giovedì 3 ottobre, in un caleidoscopio colorato che vira dal grigio al giallo, al rosso.

Ghosteen e il ritorno dell’amore puro che ritrova la strada verso casa

L’intensità musicale su cui è costruito questo lavoro ha la forma di un’onda bioritmica. Si sale e si scende in continuazione. In questo doppio album ci sono pioggia e sole, il dolore, la perdita e l’ascesa trionfale dell’amore che con la sua purezza, diventa cura e terapia universale.  Per Cave l’amore è un tema fondamentale e ce lo ha raccontato – ad esempio – in quella perla preziosa che è Into My Arms, meravigliosa e ricca di poetica bellezza, di cui ho ritrovato da subito l’essenza anche in Waiting for You, a mio parere tra i brani più emozionanti e ricchi di pathos presenti in Ghosteen. Anche Bright Horses e Night Raid mi hanno colpita immediatamente così come ho trovato molto affascinante la traccia parlata Fireflies.

Queste sono solo alcune tra le primissime impressioni che mi sono arrivate istintivamente e non voglio svelare di più, per non contaminare e condizionare il vostro ascolto. Mi riservo ulteriori approfondimenti, più avanti.  Un album ricco di emozioni che va scoperto lentamente. A tratti può risultare spiazzante, specialmente per chi non è abituato alla “complessità” dei lavori di Nick Cave & The Bad Seeds che hanno sempre una grande dose di enigmatico fascino crepuscolare.

Ghosteen è profondo, trascendente, ricco di contenuto mistico e metafisico. Lo “spirito guida” attraverso il quale Nick Cave ritrova la forza, parla di un ritorno e con una rinnovata luce di speranza vuole farci sapere  “Io sono qui, dietro di voi“. Non siamo soli, niente è perduto e tutto torna. L’amore e la pace, sanno sempre ritrovare la strada di casa.

Ghosteen è  disponibile in vendita nel formato digitale. Dettagli e link sul sito ufficiale di Nick Cave & The Bad Seeds.
Nel mese di novembre, si potranno acquistare anche il cd e il vinile – entrambi già pre-ordinabili.

Buon ascolto e… alla prossima 👩


👩‍💻Se siete interessati a contenuti come questo vi segnalo anche la lettura di:
Nick Cave tra il bianco e il nero 
Distant Sky|Nick Cave & The Bad Seeds al cinema

♥Per rimanere sempre aggiornati su nuovi contenuti ⇒ AGGIORNAMENTI (FREE) ARTICOLI VIA MAIL

Annunci