Mungojerrie.Gatto che ispirò scrittori e musicisti

Mungojerrie il gatto che ispirò poeti, scrittori e musicisti

Mungojerrie – per chi non lo sapesse – è il nome di un gatto che assieme al compare Rumpelteazer formava una coppia, protagonista di un poema di T.S.Eliot contenuto nel libro “Old Possum’s Book of Pratical Cats” del 1939.

Questa raccolta di poesie, descriveva il comportamento e l’attitudine psico-sociale dei gatti .”Mungojerrie e Rumpleteazer hanno un insolito dono della parlantina“. Un poema da cui prese ispirazione il famoso musical “Cats” di  Andrew Lloyd Webber del 1981. Un opera musicale, che ancora oggi riscuote consensi e successo in tutti i teatri del mondo e di cui fu realizzata – nel 1998 – anche una pellicola cinematografica.

E a proposito di gatti, vi racconto la storia del mio Mungojerrie che si chiamava Pantufle…

Adoro i gatti da quando ne ho memoria. Sin da bambina mi sono sempre occupata di loro e ne ho sempre avuto almeno uno che mi facesse buona compagnia. Un anno sono arrivata ad averne 3 in casa e sempre un numero indefinito, che veniva a trovarmi. Mi capitava spesso di aprire la porta alla mattina e di trovarmeli fuori che mi aspettavano.

Fino a quache anno fa, viveva con me Pasqualino, ribattezzato Pantufle – lo trovate immortalato nella immagine a corredo di queste mie parole.  Come vedete anche lui amava l’Arte – qui era serenamente sdraiato su un famoso dipinto di Monet! Il suo nome è scritto volutamente così perché – seppure ispirato dal personaggio immaginario del romanzo Chocolat (che era in realtà un canguro) – ben definiva le sue origini. In francese ma anche in dialetto pavese “pantuflè” significa ciabattino e deriva da pantofola – accessorio verso cui, nutriva una autentica passione e di cui, spesso, assumeva anche le sembianze 😺

Mi manca non vederlo più girare per casa, dormire accanto a me mentre lavoro al pc o sentirlo miagolare continuamente, come faceva negli ultimi mesi di vita. Mi ha ispirato anche lui diverse storie, racconti, aneddoti nel tempo in cui abbiamo condiviso un pezzo di cammino di vita. Era un vecchietto acciaccato, ultimamente, ancora abbastanza arzillo e tanto amorevole. Mi ha fatto compagnia per ben 20 anni che…non sono pochi per un gatto eh? Questi a-mici felini, che straordinarie creature… 😻

Da Mungojerrie a Mungo Jerry e l’estate in musica

Sono partita in questo racconto dal poema di T.S.Eliot, vi ho parlato di Pantufle ma dovete sapere che Mungojerrie scritto Mungo Jerry è anche il nome di un gruppo musicale.  E proprio alla storia che vi ho raccontato deve il nome questa band famosa negli anni ’70 e visto che, ufficialmente, siamo in estate mi congedo con questa canzone tra le più famose del loro repertorio, divenuta tormentone estivo sin dal tempo della sua prima pubblicazione.

Buona estate dunque e mi raccomando, prendetevi sempre cura dei favolosi amici a quattro zampe. Se partite per le vacanze, portateli con voi oppure, affidateli alle preziose mani e cure di persone fidate!


Vi è piaciuto questo racconto? ♣Se apprezzate contenuti come questo, vi consiglio la lettura della sezione DIARIO
♥Per rimanere sempre aggiornati ⇒ AGGIORNAMENTI (FREE) ARTICOLI VIA MAIL

Annunci