NEGLI OCCHI DEL DIAVOLO|Mattia Gelosa

Negli occhi del diavolo, Mattia Gelosa - libro

NEGLI OCCHI DEL DIAVOLO di Mattia Gelosa: Un “serial thriller”, a sfondo psicologico, esoterico e filosofico
La storia è ambientata in una fumosa Londra e si apre con un gruppo di ragazzi, che scassinando un lucchetto entrano in un cimitero dove avviene un “rituale magico di iniziazione” dai risvolti inquietanti. Da lì in poi, con ripetuti cambi di scena e di temporalità, avvengono tre omicidi.
Sul luogo di ogni delitto compare un elemento costante, rappresentato dal ritrovamento di una carta dei tarocchi…

Ad indagare sulle vicende il commissario Murton di Scotland Yard e il detective Decker, supportati dal medico patologo Caldi. Per ogni caso,  nemmeno il tempo per giungere alle conclusioni, che se ne verifica subito un altro. E intanto, tutto intorno e in mezzo “scorre la vita”…

Una vera e propria corsa contro il tempo, che riporta anche a galla vecchi rancori mai sopiti del tutto, alimentando una rabbia feroce e una sete insaziabile di sangue del serial killer che si diverte a confondere le acque e a “giocare” sadicamente con le sue vittime. La verità e la giustizia – vocabolo non a caso – alla fine indicheranno la strada e porteranno alla risoluzione di questo sanguinoso enigma?
Senz’altro  ma non senza stupirci continuamente, fino alla fine.

NEGLI OCCHI DEL DIAVOLO di Mattia Gelosa|la mia recensione e un appello 📣

Il mondo è iniquità; se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.” scriveva Jean-Paul Sartre nell’opera teatrale in tre atti Il diavolo e il buon Dio e questa frase mi è venuta in mente, soprattutto nella parte conclusiva del monologo interiore di uno dei protagonisti della storia.

La struttura narrativa è davvero molto visiva e talmente particolareggiata e ricca nei dettagli, che sembra di essere davanti allo schermo di un film. Un thriller poliziesco avvincente, formato da una serie di episodi sanguinosi alternati a vicende di vita quotidiana, che donano respiro, alleggeriscono la tensione e dialoghi che fanno sorridere oltre a diversi rimandi e riferimenti a film o personaggi contemporanei.

Una lettura coinvolgente e ricca di pathos. Il climax è davvero altissimo in diversi punti della narrazione e tiene con il fiato sospeso fino alla fine. Nelle 50 pagine finali, rende quasi impossibile staccare gli occhi dalla lettura, per la voglia di scoprire come va a finire la storia.

Un finale per nulla scontato o prevedibile, anzi caratterizzato da colpi di scena e arricchito anche da un intreccio psico-filosofico che fa da sottofondo al filone narrativo, aprendo diversi spunti interessanti di riflessione. C’è parecchia creatività, fantasia e con ogni probabilità amore per il genere e per le materie.

Lo consiglio vivamente perché è una lettura che merita davvero e a tal proposito vi invito a contribuire con il vostro supporto alla campagna di crowdfunding avviata da Mattia Gelosa – questo è il nome dell’autore del libro a cui rinnovo i miei complimenti sinceri.
Anche perché detto tra noi…io spero che questo suo primo lavoro faccia parecchia strada e magari abbia presto un seguito…In fondo, mi sono affezionata subito ai protagonisti di questo romanzo e alle loro dis-avventure.

⇒Per il Crowdfunding che permetterà la stampa del libro – mancano 35 giorni al raggiungimento dell’obiettivo-  trovate tutti i dettagli qui

♣Se vi interessano articoli come questo, vi consiglio la sezione – che mi auguro di arricchire con altri  interessanti contenuti – LIBRI 📚

Foto utilizzata per illustrare questo articolo di rootport da Pixabay

Annunci