Il Re anarchico al Teatro Menotti

Il Re anarchico Paolo Rossi e una favolosa compagnia di Fuorilegge vi aspettano al Teatro Menotti di Milano dal 12 al 31 dicembre… 
Per ridere, divertirsi ogni sera e festeggiare la fine anno con il cast artistico!

IL RE ANARCHICO E I FUORILEGGE DI VERSAILLES – da Molière a George Best. Quinta Stagione Completa.

Si può raccontare il teatro “all’improvviso”? Di sicuro l’improvvisazione è una favolosa arte che permette di creare un abito narrativo diverso ogni sera. Ed è quello che accade in scena in questi giorni con lo spettacolo, prodotto da TieffeTeatro Milano.
Chi avesse assistito alla prima nazionale del giugno scorso – infatti – si aspetti di vederne e sentirne di belle e di nuove…

«La straordinaria visione teatrale di un autore-attore. 

Ph: Massimiliano Fusco

Maestro dell’Improvvisazione, sempre in bilico tra il dentro e il fuori scena, tra il personaggio, l’attore e la persona.

Questa tappa completamente rinnovata della Quinta Stagione Completa vede la compagnia arrivare finalmente vicino alla destinazione. Un delirio onirico accompagnato da flashback e metafore, inciampi e scatti in avanti, momenti che spaziano dalla prosa alla musica.

Ancora una volta si incrociano con le visioni del tempo presente, la storia del conflitto tra il potere e i fuorilegge, intesi come coloro che vivono ai margini della strada e non hanno voce, il bilico tra la scena e la vita, tra il teatro e il potere.
Uno spettacolo di teatro, sogno, speranza, parola, musica e… risate.»

Paolo Rossi e una straordinaria compagnia di “fuorilegge”

Paolo Rossi è un maestro di bravura e di espressività. Riesce a strappare una risata anche e solo con uno sguardo o addirittura un silenzio, tra una battuta e l’altra. Istrionico, scasciato, scanzonato, divertente e irriverente e soprattutto, mai banale.

I”fuorilegge” che dividono con lui il palco in questa nuova veste dello spettacolo, sono una straordinaria compagnia di attori: Renato Avallone, Marianna Folli, Marco Ripoldi, Chiara Tomei, Francesca Astrei, Caterina Gabanella e con loro anche due musicisti Emanuele Dell’Aquila e Alex Orciari che armati di chitarra, contrabbasso e simpatia, accompagnano la narrazione.

Si ride, si riflette, ci si lascia portare in questo delirio onirico che per 120 minuti cattura l’attenzione

Politica, vicende di vita, musica e canzoni.
Un viaggio alla scoperta di un mondo visionario in cui si “immagina il passato per ricordarsi il futuro”.

Uno spettacolo in cui anche la morte…”si fa bella”. Una partita in cui anche le vite di un famoso commediografo francese e di un calciatore nordirlandese – esperto improvvisatore – si intrecciano idealmente e costruiscono un canovaccio della Commedia dell’Arte e del teatro popolare e all’improvviso.

Una raccomandazione: spegnete il cellulare. Prima di tutto per godervi lo spettacolo, perché a teatro è un gesto rispettoso e doveroso e secondo: chi è sul palco lo vede e il re anarchico, non mancherà di farvelo notare.
Io vi ho avvisato…🤗

🎭IL RE ANARCHICO E I FUORILEGGE DI VERSAILLES – da Molière a George Best. Quinta Stagione Completa
In scena al Teatro Menotti di Milano dal 12 al 31 dicembre
Regia di Paolo Rossi

con Paolo Rossi e Renato Avallone, Marianna Folli, Marco Ripoldi, Chiara Tomei, Francesca Astrei, Caterina Gabanella
musiche eseguite dal vivo da Emanuele Dell’Aquila e Alex Orciari

🍾E…la notte di Capodanno, tutti a festeggiare a teatro!

Sarà in scena una replica speciale e assolutamente originale alle ore 22.00, un “delirio organizzato” con la possibilità di ospiti in scena e pura improvvisazione. 🎊

TEATRO MENOTTI |Informazioni e Biglietteria

Via Ciro Menotti 1 Milano
tel.02 36592544
biglietteria@tieffeteatro.it
Sito Ufficiale

Photocourtesy

Roberto Schirer 
Massimiliano Fusco


Annunci