ANDREA CAMILLERI. TIRESIA E LA BELLEZZA ETERNA

ANDREA CAMILLERI – il più celebre scrittore italiano – con CONVERSAZIONE SU TIRESIA ci conduce in un affascinante viaggio di scoperta, alla ricerca dell’eternità. Al cinema solo il 5-6 e 7 novembre grazie a Nexo Digital.


ANDREA CAMILLERI con CONVERSAZIONE SU TIRESIA – da lui scritto e interpretato – arriva per la prima volta sul grande schermo. Lo spettacolo – a cura di Valentina Alferj con la regia di Roberto Andò e Stefano Vicario e le musiche dal vivo di Roberto Fabbriciani – è stato prodotto da Carlo degli Esposti per Palomar ed è andato in scena al Teatro Greco di Siracusa, l’11 giugno 2018.

Un pubblico di 4mila spettatori. Una cornice suggestiva. Il padre del Commissario Montalbano – il fortunato personaggio che gli è valso ben oltre 30 milioni di libri venduti – giunto ai suoi 93 anni, racconta tra mito e letteratura, il viaggio di Tiresia. La ricerca dell’eternità.

«Take a little trip back with father tiresias
Listen to the old one speak of all he has lived through
I have crossed between the poles, for me there’s no mystery»

Sulle note di The Cinema Showbrano dei Genesis – ha inizio lo spettacolo.

«Chiamatemi Tiresia!». Lo scrittore, rievoca la figura dell’indovino cieco. Essendo stato prima uomo e poi donna, venne chiamato a risolvere una disputa tra Era e Zeus, relativa a chi provasse più piacere.

La figura mitologica che per anni ha incuriosito e affascinato Andrea Camilleri, rivive in questa narrazione teatrale caratterizzata da un dialogo con  Omero, Sofocle, Dante, T.S.Eliot, Apollinaire, Virginia Woolf, Borges, Ezra Pound, Cesare Pavese e Primo Levi.

Una sfida, quella raccolta dallo scrittore che – a dispetto della sopraggiunta cecità – non gli ha impedito di studiare e mandare a memoria pagine e pagine di testi, trovare la corretta intonazione da dare alle parole, il giusto ritmo, le pause e i silenzi. Durante la visione – e soprattutto l’ascolto – degli 85 minuti di CONVERSAZIONE SU TIRESIA è difficile non emozionarsi e lasciarsi trasportare dalla commozione.

 Un debutto caratterizzato anche da inaspettate presenze di “buon auspicio”  come quella di un gatto nero, entrato nei camerini poco prima dell’inizio dello spettacolo. Lo racconta Valentina Alferj – curatore di Tiresia e figura professionista che da sedici anni lavora con Andrea Camilleri – che inoltre aggiunge:

«Mentre percorrevamo il palco, accompagnati dai miei figli, dai nipoti e dai bambini vicini a Camilleri, i quattromila spettatori erano in silenzio, si sentivano le cicale. Erano venuti tutti a dire: “Grazie Andrea”. Come dice Borges quella sera eravamo tutti a teatro.»

CONVERSAZIONE SU TIRESIA è un  film che «mostra un gigante della cultura mondiale – afferma il regista Roberto Andò –  che con calore e leggerezza confida agli spettatori il suo messaggio più intimo, il senso della vita e della letteratura.» 
Una narrazione filmica sicuramente affascinante che catalizza l’attenzione dall’inizio alla fine, emozionante e ricca di autentica…magarìa!


CONVERSAZIONE SU TIRESIA. Di e con Andrea Camilleri, prodotto da Palomar e distribuito in esclusiva al cinema da Nexo Digital solo il 5,6 e 7 novembre 2018 in collaborazione con i media partner Radio DEEJAY, MYMovies.it e Sellerio Editore.

Photocourtesy:
Lia Pasqualino©


 

 

MusicArt Blogger, web content editor, comunicazione e promozione.

Annalisa Belluco [Rosso Vintage]

MusicArt Blogger, web content editor, comunicazione e promozione.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.