Vi voglio raccontare di uno spettacolo che il 7 e 8 giugno è stato protagonista della stagione 2016/2017 Energia Soffio Vitale e del Teatro No’hma a Milano che lo ha ospitato.

Teatro No'hma Milano Photocourtesy: https://www.nohma.org/
Teatro No’hma Milano

C’è un teatro nella realtà milanese, che ha una particolarità, anzi, diverse. Innanzitutto il luogo. Ricavato dal restauro dell’ex palazzina dell’Acqua Potabile in via Orcagna, dagli anni novanta è diventato la sede di numerose iniziative culturali e artistiche oggi dirette da Livia Pomodoro (ex magistrata, giurista e Presidente del Tribunale di Milano) che porta avanti ciò che iniziò Teresa, sorella gemella scomparsa nel 2008,  che fu drammaturga, autrice e fondatrice dello Spazio Teatro No’hma.

Teresa Pomodoro, autrice, attrice e fondatrice dello Spazio Teatro No'hma
Teresa Pomodoro, autrice, attrice e fondatrice dello Spazio Teatro No’hma

No’hma che deriva dal greco, unisce la ragione al sentimento ed è il nome di questo “Teatro dell’inclusione” dedicato agli ultimi.

La gratuità, infatti, è una delle principali caratteristiche che rendono speciale questo teatro. L’ingresso agli spettacoli è possibile fino ad esaurimento dei posti disponibili. Le uniche condizioni sono la prenotazione – anche online sul sito – e arrivare presto, preferibilmente entro le 20.30 perché non esistono posti assegnati. Sono stati tantissimi gli artisti che hanno scelto di esibirsi sul palco del No’hma.

Margherita Hack, una stella infinita
Margherita Hack, una stella infinita

Mercoledì 7 e Giovedì 8 giugno protagonista è stata un’altrettanto grande figura di donna, che ha saputo coniugare la carriera scientifica con la passione per la divulgazione: Margherita Hack. A dare voce alla narrazione delle vicende di vita privata e professionale dell’astrofisica toscana, l’attrice torinese Laura Curino che ha interpretato lo spettacolo prodotto da Tangram Teatro, scritto e diretto da Ivana Ferri.

Un percorso dall’infanzia all’età adulta, un monologo impreziosito da immagini sognanti del cosmo, fotografie, illustrazioni e video affascinanti, accompagnate dalle musiche di Lucio Dalla e Gianluca Misti. Incantevole, sognante, poetico sono i tre aggettivi che mi sono venuti alla mente.

In alcuni momenti, decisamente c’è stato spazio anche per la commozione, quella sana e bella che fa bene al cuore e che un po’ fa rimpiangere l’assenza di personalità così uniche. Come quella di Margherita Hack, che sicuramente continua a comunicare con questo mondo terreno, da quell’infinito e misterioso universo fatto di stelle, galassie ed energia a cui ha sicuramente fatto ritorno dopo averci insegnato tanto, non solo per quanto riguarda la materia scientifica, ma anche e soprattutto a livello umano: la tolleranza, l’amore universale per tutto ciò che appartiene al creato.

Vi consiglio di consultare la programmazione e di provare l’esperienza della visione di uno spettacolo al Teatro No’hma. Dopo la prima volta, vorrete tornare in questo luogo particolare e ricco di fascino. Se lo avete già fatto o se lo farete, magari lasciatemi un commento qui sotto e fatemi sapere cosa ne pensate, mi farebbe piacere.
Grazie!

Photocourtesy, informazioni e prenotazioni
Spazio Teatro No’hma/Teresa Pomodoro
Per prenotazioni telefonare allo 02 4548 5085/02 2668 8369
oppure con mail a:nohma@nohma.it 

Rispondi