IO, CLAUDE MONET. UN INTENSO VIAGGIO TRA LETTERE E COLORI

Io, Claude Monet al cinema

Io, Claude Monet al cinema

Il percorso artistico e di vita di Claude Monet, pittore impressionista tra i più amati, rivive sul grande schermo in un intenso docu-film che porta la firma del regista Phil Grabsky, nell’ambito della stagione della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital.

Un viaggio di scoperta, caratterizzato dalla visione di più di cento dipinti filmati in alta definizione che, assieme ad una poetica fotografia e alle parole che provengono dalle tremila lettere scritte da Claude Monet, conducono lo spettatore alla conoscenza della vita emotiva e creativa del pittore di Giverny. Momenti di depressione e di colorata euforia creativa, si alternano. Gli scritti, raccontano i problemi di salute, i lutti e le relazioni complesse con Camille Doncieux e Alice Hoschedé, rispettivamente prima e seconda moglie dell’artista.

I quadri celebrano la gioia e la bellezza dei luoghi in cui Monet, era solito dipingere sotto il sole e la pioggia, per IO, CLAUDE MONETcatturare ogni sfumatura di luce naturale. Giardini fioriti, campi di papaveri, ninfee, lo stagno e il suo ponticello giapponese, sono tra i protagonisti di molte delle opere permeate di poetica e struggente bellezza.

Anche l’Italia, compare sulla mappa geografica di questo viaggio artistico. Oltre a Honfleur, Étretat, Le Havre, Parigi e Londra, Monet fece tappa anche a Venezia. Era il 1908 e l’artista con la moglie Alice venne ospitato da Curtis, un amico americano del pittore inglese Singer Sargent. “È così bella […] è un peccato non essere venuto qua quando ero più giovane, quando ero pieno di audacia!” scrisse in una lettera.

I canali con i suoi giochi di luce, la foschia e quell’aria ricca di fascino e malinconia, catturarono la sua attenzione e lo portarono a dipingere senza tregua dalle prime ore del mattino fino al tramonto.

Il docu-film Io, Claude Monet sarà nei cinema solo il 14 e 15 febbraio. L’elenco completo delle sale, come sempre, è disponibile sul sito di Nexo Digital.

Non c’è nulla di scontato in questo artista. Ciò che colpisce con maggior forza è la sua passione, la sua ricerca senza fine e, infine, la sua genialità” ha dichiarato il regista Phil Grabsky tra le note che spiegano la volontà di voler portare in video la biografia di Claude Monet.

Buona visione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...