CAMMINI MUSICALI: BEATLES…AL CINEMA

Beatles, il ritorno. Al cinema, naturalmente. Il regista premio Oscar Ron Howard, infatti, ha realizzato un film evento sulla storia dei quattro ragazzi di Liverpool che con la loro musica e il loro carisma, hanno conquistato il mondo.

I Beatles sono una delle band più famose di tutti i tempi, al punto che, mi riesce difficile pensare, che ci sia ancora qualcuno che non li conosca, almeno solo per “qualche” canzone che li ha resi famosi e che ha fatto da colonna sonora a tante storie, personali e di vita.

Così, per questa volta, ho pensato di evitare la cronostoria dettagliata, cercando per quanto possibile, di elencare, i momenti più salienti della loro carriera.

Iniziamo da una data: 5 ottobre 1962. Paul Mc Cartney, John Lennon, George Harrison e Ringo Starr, sono quattro ragazzi di Liverpool, che hanno scelto il nome Beatles per il loro quartetto musicale. In questa data, viene pubblicato il loro primo disco Love Me Do. L’album vende 100.000 copie e si posiziona diciassettesimo, nella classifica che vede artisti come Elvis Presley, Cliff Richard e gli Shadows, occupare le prime tre posizioni.

L’escalation di vendite, lo raggiungono il 4 maggio 1963 con ben undici 45 giri che si alternano ad occupare la prima posizione in classifica. Nell’agosto di quell’anno, salgono per l’ultima volta, sul palco del Cavern Club di Liverpool, locale che li ha tenuti a battesimo e ha permesso loro di venire scoperti.

Il 7 febbraio 1964 arrivano a New York e vengono accolti da un numeroso pubblico di fan in delirio; il record di presenze, lo raggiungono, tuttavia, in occasione della loro esibizione allo Shea Stadium con 56.000 spettatori. 26 Ottobre 1965: la regina consegna loro il titolo di Membro dell’Impero Britannico a Buckingham Palace.

La popolarità crescente e la dichiarazione fatta da John Lennon il 4 marzo 1966: “I Beatles sono più famosi di Gesù Cristo”, inizia a creare un clima di polemica e ostilità intorno al fenomeno, innesta una sommossa da parte dei media americani, che invitano i ragazzi a distruggere le copertine dei loro dischi.

Muoversi per i quattro Beatles, diventa sempre più difficile. Dopo l’ultimo concerto pubblico del 29 agosto 1966 al Candlestick Park di San Francisco, il gruppo continua la produzione solamente in studio, dove nascono ulteriori successi come Penny Lane, Strawberry Fields Forever e l’immenso capolavoro di Sgt.Pepper.

Nella pellicola The Beatles – Eight days a week, realizzata dal regista premio Oscar Ron Howard, sarà possibile, approfondire e scoprire molti dettagli di questo piccolo sentiero che ho tracciato.

Un lavoro arricchito da filmati rari, preziosi e inediti dietro le quinte della band che ha rivoluzionato la musica e i costumi di un’epoca e intere generazioni. La premiere mondiale vedrà Londra protagonista, a settembre e il film sarà distribuito per la visione dalla Lucky Red, nelle sale europee .

L’occasione per poter scoprire ma soprattutto ri-scoprire il cammino che ha portato i quattro ragazzi di Liverpool Paul, John, George e Ringo a diventare quel fenomeno senza pari e che per sempre (ci auguriamo) sarà ricordato con il nome di Beatles.

Articolo precedentemente pubblicato sul blog di CodCast Channel nell’agosto 2016 con il titolo: CAMMINI MUSICALI: BEATLES…AL CINEMA

MusicArt Blogger, web content editor, comunicazione e promozione.

Annalisa Belluco [Rosso Vintage]

MusicArt Blogger, web content editor, comunicazione e promozione.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.