BABYLONIA: 26 agosto 2011 Moonlight Festival Rimini L’emozione ha il sorriso di Robbie

babylonia-300x199Venerdì 26 agosto, una calda giornata di questa estate strana. La sveglia suona presto: oggi si viaggia per raggiungere il mare, Rimini, dove stasera saliranno sul palco del Moonlight Festival i Babylonia. Sono passati 2 mesi dalla grande notte di Madrid e proprio dopo poco tempo Roberto Rosa, “Robbie” è partito improvvisamente per un viaggio…quello verso l'”altra vita”  lasciandoci senza parole a dover fare i conti con il vuoto della sua assenza e i ricordi di tutte le bellissime serate trascorse durante questo anno. Prima di partire, però, Max gli ha fatto una promessa: quella di continuare a portare avanti la musica e il sogno che li ha uniti, nella vita. Un sogno grazie al quale tante persone provenienti da paesi diversi, hanno potuto riunirsi sotto il nome di Beautiful Losers e condividere tante serate piene di musica ed emozioni. E così, noi oggi siamo qui, in viaggio, per rendere omaggio, insieme ai Babylonia e alla loro musica, alla memoria di Robbie Man Machine.DSCN1404-300x204

L’arrivo in mattinata e c’è chi è già sul posto dal giorno prima, pronto a riceverci con il migliore dei sorrisi…La sistemazione in hotel, qualche ora di svago, l’energia del sole che ci carica e siamo pronti per assistere al sound check. Il pomeriggio scorre piacevolmente…l’emozione inizia pian piano a salire. Tutto è pronto.

DSCN1406-300x225La serata al Velvet Club si apre con l’esibizione dei Delenda Noia “un duo di musica elettronica con chiari riferimenti post-punk/new-wave” come leggiamo nelle loro note biografiche. La sala è piena fin dalle prime file e mentre prendiamo posto lateralmente ad ascoltarli, l’adrenalina continua la sua corsa, in attesa che salgano sul palco Max e Ale (Mr Pot), i Babylonia.

Ed eccoci al momento per noi tanto atteso. Mi piazzo a ridosso della transenna sotto il palco, centrale, proprio davanti all’asta del microfono, con la macchina pronta a scattare…Faccio più fatica del solito anche perchè, schierati ci sono diversi fotografi (quelli veri ;). Mi tremano le mani, ma voltandomi incontro i volti  dei Beautiful Losers presenti e, avvolta da questo anello di energia, recupero la forza.DSCN1474-300x225

Parte l’intro, il nuovo intro, che avevo già avuto modo di vedere al concerto in Fnac a Milano. Ed ecco Max comparire sul palco accompagnato alla sua DSCN1412-300x225sinistra da Ale (Mr Pot) con i suoi immancabili guanti-luminosi. Mi sento come se fossi in una sorta di trance e annullo ogni presenza e rumore circostante. In sequenza passano tra le altre ETHEREAL CONNECTION, MY SELF INTO MYSELF…canzoni alle quali sono abituata ma che stasera assumono un significato in più, particolare, quasi mistico. E arriva il momento più intenso della serata…Sullo schermo compare una immagine di Robbie, un bianco e nero che lo immortala in un momento spensierato e felice e il cuore inizia a battere sempre più forte. Immagine-2-300x211L’atmosfera muta colore, il cielo si tinge di blu e istintivamente guardo fuori dalle vetrate del locale e mi sembra di vedere una miriade di stelle che brillano come non mai. Max cerca di trattenere l’emozione mentre racconta l’ accaduto, ma i sentimenti non si possono incatenare o reprimere, per fortuna, e  Ale lo avvolge in un abbraccio stretto, sottolineato dagli applausi del pubblico…DSCN1512-300x225Mi riempie di orgoglio quello che sto vedendo, non è facile per chi è sul palco, ma la forza della musica e dell’amore è più grande di ogni altra cosa. Partono le note di Forever Blue, un bellissimo brano di Chris Isaak che viene eseguito in omaggio a Robbie e anche la mia emozione cede il posto alla commozione…Una “istantanea” che resterà di sicuro nella memoria, nell’album dei tanti ricordi collezionati fino ad ora. Il concerto riprende poi la sua consueta veste, BY MY SIDE che è stato il mio primo gradito “incontro” con il progetto Babylonia, mi regala più forza e sembra regalarne davvero a tutti…DSCN1517-300x225Alzo per un istante gli occhi al cielo e avverto come un senso di pace…Tra i giochi di luce e il riflesso della luna che si specchia sul laghetto fuori dalle mura del locale, mi sembra di intravedere una luce particolare…speciale. Siamo arrivati alla fine anche di questo concerto e  “l’emozione non ha voce” ma ha il sorriso di Robbie che lassù tra le stelle, magistralmente ha diretto questa serata, proprio come un grande direttore d’orchestra…

Annalisa B.

MusicArt Blogger, web content editor, comunicazione e promozione.

Annalisa Belluco

MusicArt Blogger, web content editor, comunicazione e promozione.

6 commenti

  1. Ho avuto la fortuna di conoscerli di persona sin dal loro primo album, e fotografarli a Torino piuttosto di recente. Robbie ci mancherà…

    Un gran bel racconto, ricco di emozioni e con un fondo di triste malinconia..

    Grazie per averlo condiviso, Annalisa.
    Marco

    Marco Famà – Fotografo freelance

  2. Le tue parole mi fanno molto piacere, hai colto perfettamente “i colori” e l’atmosfera…Ho scritto lasciandomi guidare da quello che ho provato, cercando di trasmetterlo senza filtri stilistici, a chi non ha potuto essere presente…Grazie a te!

    Annalisa

  3. Grazie Annalisa, mi hai fatto vivere la serata anche se nn sono stato presente. Dev’essere stata un’emozione grandissima!!! 🙂

  4. Sì un’emozione grandissima, talmente forte che per elaborarla ho dovuto far passare ore e giorni…indimenticabile…C’eravamo TUTTI, anche chi non era presente fisicamente…grazie Marco 🙂

  5. io c’ero quella sera
    avevo già deciso di esserci appena la data del concerto è comparsa
    il primo concerto dei Babylonia nella mia Emilia Romagna
    il loro primo concerto nella mia terra senza Robbie
    che mi ha trasportato in una dimensione particolare: l’emozione
    Robbie ha colorato di blu il cielo stellato di Rimini
    e Max e Mr Pot ci hanno trasportato sul palco con loro abbracciandoci
    grazie per il tuo racconto Annalisa

    1. Mille grazie a te Valentina!

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.