BABYLONIA:ETHEREAL CONNECTION Sul set del video…Appunti di viaggio di Robbie Rox

180804_10150408245915328_106914960327_17285711_7704395_n-300x300Giovedi 23 dicembre, l’antivigilia di Natale.
Da giorni e giorni su Milano si abbatte un diluvio ininterrotto. Le nove di mattina bloccati nel traffico isterico, quaranta minuti di auto per un percorso che solitamente ne richiede dieci; all’arrivo scarichiamo strumenti e valige in tutta fretta sotto l’acqua battente e poi via a cercare parcheggio nelle squallide vie intorno che costeggiano vecchi magazzini e quartieri che hanno di certo conosciuto anni migliori. Inevitabilmente il mio pensiero torna a sette mesi prima quando ci imbarcammo verso le campagne senesi per girare il video per “Myself Into Myself”; era maggio e l’alba dell’estate così violenta nel suo esplodere di luce, colori e profumi.

Adesso sono l’umidità e l’odore di smog i padroni assoluti. Entriamo nello studio, saluti, presentazioni e subito metà dei presenti si attacca alla macchinetta del caffè per combattere il freddo in attesa che il riscaldamento entri in funzione. ec_3-300x180Come tutti gli studi dove siamo stati, anche questo contiene materiale di tutti i tipi accatastati ovunque e della maggior parte degli oggetti sparsi non è possibile stabilire la funzione o l’utilità. Un enorme telo bianco copre il fondo dello studio e grossa parte del pavimento: su questo telo io e Max ci stenderemo a turno con una camera puntata verticalmente sopra di noi, lui più a suo agio, io come sempre un po’ più goffo in queste situazioni.ec_6-300x182

L’effetto è abbastanza straniante: seguo le riprese del regista attraverso il suo piccolo monitor mentre filma Max che si agita disteso a terra completamente immerso nel bianco, quasi fosse finito in un paesaggio di ghiaccio; per aggiungere l’effetto drammatico viene azionato un enorme ventilatore che senza alcuna pietà spara aria gelida addosso. E’ il maggior imputato all’influenza con cui mi sono svegliato due giorni dopo e che mi ha fatto passare un Natale da catastrofe!

ec_8-300x178Viene il mio turno e a farmi compagnia sul telo bianco sono alcune tastiere vintage, talmente rare e preziose che ti prende l’ansia al solo sfiorarne i tasti!

La seconda parte del video è decisamente più tranquilla: Max sfoggia un nuovo look ispirato al mondo dance e a quei dj superstar che suonano nei locali più trendy del mondo; lo facciamo con un po’ di ironia ma anche per soddisfare quell’esigenza che viviamo sempre più, di allontanarci dai consueti modelli in cui il pop elettronico rischia di imprigionarti.ec_2-300x182

Occhiali scuri, cuffie sopra la chioma ribelle, giubbino di cuoio: Max è pronto per i numerosi playback della canzone, in piedi tra due colonne di neon che si accendono e spengono a intermittenza.

Viene anche il mio turno: a farmi compagnia ho una delle preziosissime tastiere su cui timidamente mi azzardo a smanettare un po’. Il brano è in loop sul lettore cd dello studio, finisce e continuamente ricomincia e le camere non smettono mai di riprendere. Con nostra sorpresa, riusciamo a terminare le riprese prima del previsto e questo rincuora tutti: tra freddo, stanchezza e regali di Natale ancora da comprare avere a disposizione qualche ora in più del previsto è davvero un dono prezioso.ec_5-300x181

Di nuovo sotto la pioggia, ci si rimette in macchina e ripenso divertito all’idea che sia stata filmata una mia vecchia radio portatile originale degli anni 80, una di quelle con la doppia cassetta che all’epoca sembrava qualcosa di assolutamente innovativo e fantastico! Mentre ci ributtiamo pazientemente nel traffico, ormai peggiorato a livelli drammatici, iniziamo a scambiarci commenti e opinioni, pensando a quale sarà il risultato finale dopo il lavoro di montaggio e post-produzione del regista e dei suoi collaboratori.

Ripensiamo anche al fatto che è passato più di un anno dalla presentazione dell’album al mitico Hollywood di Milano: allora nemmeno ci speravamo di arrivare a promuovere addirittura un terzo singolo, quindi ce ne torniamo a casa stanchi ma soddisfatti e anche un po’ orgogliosi.ec_4-300x186
Nella mia testa iniziano a farmi visita idee per un ipotetico quarto singolo, ma per ora non ne parlo, per evitare occhiate fulminanti dal mio compagno di viaggio…

 Robbie, dicembre 2010

BABYLONIA ON WEB:

Sito Ufficiale: http://www.babyloniamusic.com

Facebook: http://www.facebook.com/pages/BABYLONIA/106914960327

MySpace: http://www.myspace.com/babylonia

MusicArt Blogger, web content editor, comunicazione e promozione.

2 thoughts on “BABYLONIA:ETHEREAL CONNECTION Sul set del video…Appunti di viaggio di Robbie Rox

Rispondi